Recupero debiti formativi, facciamo chiarezza

recupero materieSpesso un’insufficienza arriva inaspettatamente, alcuni compiti andati non proprio come volevamo ed altre disattenzioni varie e ci si ritrova in pagella un bel segno rosso senza saper bene che fare e cosa aspettarci dalla scuola stessa, vediamo quindi di fare un po’ di chiarezza.
È da ricordare che le attività di sostegno e di recupero sono da considerarsi parte integrante e permanente del piano dell’offerta formativa, le istituzioni scolastiche sono perciò tenute ad organizzare interventi didattico-educativi di recupero per supplire alle carenze dei propri studenti.

Gli studenti che hanno evidenziato le suddette carenze sono tenuti alla frequenza delle lezioni di recupero, al termine delle quali saranno effettuate verifiche di cui si darà comunicazione alle famiglie. I genitori comunque possono anche far sì che il proprio figlio non partecipi alle attività di recupero, in questo caso dovranno comunque comunicarlo alla scuola fermo restando l’obbligo per lo studente di sottoporsi alle verifiche .

Il recupero dei debiti formativi può avvenire anche utilizzando modalità laboratoriali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: