La scuola è finita e fioccano i debiti formativi…

recupero materie La scuola è finita da qualche giorno e molti studenti si sono ritrovati con il famigerato debito formativo da recuperare. C’è chi l’ha presa bene e si è messo già a studiare anche sotto l’ombrellone in attesa di Settembre.

Ma in realtà, cosa sono questi debiti formativi?
Nel linguaggio colloquiale italiano il debito formativo altro non è che una insufficienza ricevuta in una materia scolastica e l’alunno ha l’obbligo di recuperare il debito entro l’inizio dell’anno scolastico successivo.
Prima del debito formativo, chi ci ha preceduto sui banchi di scuola, doveva avere a che fare con gli esami di riparazione, che hanno visto terminare la loro vita nel 1995.
Il debito formativo deve essere necessariamente recuperato prima dell’inizio del nuovo anno scolastico e le scuole sono obbligate a effettuare corsi di recupero durante la stagione estiva al termine dei quali è prevista una prova scritta ed una orale per verificare l’avvenuto recupero del debito formativo.
Però, lo studente e la famiglia, hanno la possibilità di decidere autonomamente se seguire i corsi di recupero organizzati dalla scuola di appartenenza, o se studiare per conto proprio; l’unica certezza è che l’esame scritto e quello orale devono essere necessariamente svolti nella propria scuola.

DESIDERI  ULTERIORI INFORMAZIONI SUL RECUPERO DEI DEBITI FORMATIVI E DELLE MATERIE SCOLASTICHE?

Richiedi Informazioni gratuite compilando il form e non dimenticare di lasciare il tuo numero di telefono per essere subito ricontattato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: