recupero materie- piano ITS

16 regioni, 110 istituti tecnici e professionali, più di 60 province e comuni, 200 imprese, 67 tra università e centri di ricerca, 87 strutture di alta formazione ed altri soggetti pubblici e privati, sono questi tutti i numeri del Piano ITS, progetto tutto italiano che prevede l’attivazione di scuole speciali di tecnologia. Pubblico e privato in partnership, dunque, per valorizzare il made in Italy e rilanciare l’apprendistato.

Gli ITS, infatti, formeranno dei super tecnici, un nuovo percorso formativo per giovani italiani di istruzione terziaria e non universitaria che, diplomati, vorranno scegliere una formazione di alto livello senza optare per il percorso obbligatorio dell’Università.

Finalmente con gli Istituti Tecnici Superiori anche in Italia si potrà offrire un percorso formativo post secondario caratterizzato dall’integrazione di istruzione, formazione e lavoro in parallelo all’offerta formativa universitaria. Inoltre è opportuno qui sottolineare che numerosi corsi accademici a carattere tecnico-professionale saranno sostituiti dagli ITS grazie ai quali potranno essere meglio sviluppati.

Annunci